Il Collettivo SCHLAB nasce dall'incontro fra artisti diversi, danzatori, attori e autori durante le tappe del laboratorio SCHLAB di Dante Antonelli. Attraverso una serie di tappe laboratoriali, di residenze, il gruppo si è trovato nella condizione di creare diverse performance per la scena, rappresentate in spazi teatrali e non convenzionali tra qui la Locanda Atlantide, gli spazi del Duncan 3.0 e alla Festa di Teatro Ecologico di Stromboli durante la quale è stata rappresentata una performance a tappe itineranti per l'isola.

Da un'idea di Dante Antonelli, con Martina Badiluzzi, Giovanna Cammisa, Arianna Pozzoli nasce la riscrittura per la scena di Presidentesse di Werner Schwab, vista attraverso gli occhi delle tre giovani attrici in FAK FEK FIK. Grazie al sostegno di Carrozzerie n.o.t. il gruppo di lavoro vive un dialogo con nuovi artisti durante la tappa di odiolestate 2015. Da lì nascono i successivi lavori del gruppo con la direzione di Dante Antonelli, tra cui SSKK con Gabriele Falsetta e KOVA KOVA con Arianna Pozzoli e Valeria Belardelli. Nel 2017 è stato portato a termine l'ultima performance della Trilogia Schwab, DUET con Valentina Beotti e Enrico Roccaforte.

Il Collettivo SCHLAB si avvale inoltre della collaborazione strutturale alla drammaturgia musicale di Samovar e di Francesco Tasselli per le luci, il montaggio e i video.