Dopo i primi passi come attore con la regia di Massimo Popolizio in un testo di Ricci/Forte Ploutos o della ricchezza allestisce e interpreta La fine di Shavuoth, di Stefano Massini, al teatro Furio Camillo di Roma. Si diploma in regia all'Accademia Nazionale d'Arte drammatica "Silvio D'Amico". Nel 2013 dirige e interpreta La cocciutaggine di Rafael Spregelburd, lavoro di diploma in Accademia, presso il teatro studio Eleonora Duse; successivamente presentato al R.I.C. Festival di Rieti. Per il cinema firma la sceneggiatura e la regia dell'episodio "In buono stato, contenuto nel mediometraggio 6 sull'autobus, presentato al Festival di Venezia Giornate degli Autori e prodotto dalla Silvio D'Amico, a cura di Sergio Rubini, Daniela Bortignoni, Ugo Chiti. Dopo aver guidato un lavoro di gruppo per una ricerca sulla drammaturgia di Jean Genet "Il balcone" realizza una performance dal titolo in corpore genet-ico presso il Forte Fanfulla di Roma. Partecipa al progetto di pedagogia e drammaturgia di Antonio Latella presso il Teatro Valle Occupato, lavoro su "Mephisto" di Klaus Mann. Attualmente lavora al progetto pluriennale sui Drammi Fecali di Werner Schwab, sostenuto dal Forum austriaco di cultura in Italia e da Carrozzerie n.o.t.